Drupal 7.23: nuovo rilascio stabile di Drupal 7

Error message

  • Warning: include_once(/var/www/vhosts/www.siti-drupal.it/httpdocs/sites/all/modules/contrib/eu-cookie-compliance/eu_cookie_compliance.module): failed to open stream: Permission denied in drupal_load() (line 1100 of /var/www/vhosts/www.siti-drupal.it/httpdocs/includes/bootstrap.inc).
  • Warning: include_once(): Failed opening '/var/www/vhosts/www.siti-drupal.it/httpdocs/sites/all/modules/contrib/eu-cookie-compliance/eu_cookie_compliance.module' for inclusion (include_path='.:/usr/share/php:/usr/share/pear') in drupal_load() (line 1100 of /var/www/vhosts/www.siti-drupal.it/httpdocs/includes/bootstrap.inc).

Nuova release di manutenzione del CMS Drupal. Non ci sono aggiornamenti legati alla sicurezza ma tutta una serie di piccoli miglioramenti in attesa di Drupal 8.0 che invece presenterà moltissime nuove funzionalità.

Drupal 7.23 - Changelog
Nuova versione del CMS Drupal: Drupal 7.23

È già da un po’ di tempo che Drupal 7 non accetta più nuove funzionalità in quanto tutte le novità vanno a finire nel futuro Drupal 8. Così facendo si cerca di stabilizzare al massimo la piattaforma.

Drupal 7.23 contiene diversi aggiornamenti ma nessuno di particolarmente eclatante. Ci sono delle modifiche legate all’usabilità dei siti web creati con Drupal, altre mirate ad un miglioramento delle prestazioni in condizioni particolari ed altre ancora che risolvono alcuni problemi di compatibilità con web server e database server.

Poi sono state corrette alcune funzioni che causavano alcuni problemi di visualizzazione e di comportamento generale del CMS. Infine troviamo anche a qualche fix nella documentazione, nella internazionalizzazione e nelle procedure di test automatizzati.

Aggiornare il CMS Drupal all’ultima versione disponibile (al momento la 7.23) è fortemente consigliato. Basta ricordarsi sempre di effettuare un backup dei file e del database prima di procedere all’update, inoltre dopo aver aggiornato i file del CMS è necessario aggiornare lo schema del database attraverso l’apposito script update.php, oppure, per chi usa drush, attraverso la sequenza di comandi:

drush updb && drush cc all

In tutto sono state apportate oltre un centinaio di modifiche. Segno che il CMS ha ancora notevole spazio per miglioramenti. Ma questa release conferma anche la forte volontà della community di voler migliorare sempre di più il CMS anche in prossimità di una nuova major release.